CUKKE Uomo Pantaloncini corti Bermuda Cargo short con tasconi laterali con cintura militareverde Presa Scelta

B072MTYPKM

CUKKE Uomo Pantaloncini corti Bermuda Cargo short con tasconi laterali con cintura militare-verde

CUKKE Uomo Pantaloncini corti Bermuda Cargo short con tasconi laterali con cintura militare-verde
  • Permeabilità, di alta qualità, buon tessuto. Molto comodo da indossare,Tessuto di cotone lavato acqua
  • Multi-tasche twill Cargo short, telefono cellulare, portafoglio può essere posizionato in sicurezza all'interno
  • Cotone
  • regular
  • Chiusura: bottoni automatici
  • machine washable
  • Cargo
CUKKE Uomo Pantaloncini corti Bermuda Cargo short con tasconi laterali con cintura militare-verde CUKKE Uomo Pantaloncini corti Bermuda Cargo short con tasconi laterali con cintura militare-verde CUKKE Uomo Pantaloncini corti Bermuda Cargo short con tasconi laterali con cintura militare-verde CUKKE Uomo Pantaloncini corti Bermuda Cargo short con tasconi laterali con cintura militare-verde CUKKE Uomo Pantaloncini corti Bermuda Cargo short con tasconi laterali con cintura militare-verde
Seguici su:
EDIZIONI ANSA
CANALI

L’idea di EOLO nasce nell’autunno del 2006 per fornire connettività a banda larga al fondatore ed amministratore delegato Luca Spada, la cui casa, a pochi chilometri da Varese, non era coperta da servizi ADSL.

Il monte  Campo dei Fiori , che sovrasta Varese, era il punto ideale per triangolare una connessione wireless che dalla casa di Luca collegasse il punto più vicino a sud di Varese che disponesse di collegamento in fibra ottica alla rete.

Luca installò quella che sarebbe diventata poi la prima BTS della rete EOLO presso il  Grande Albergo  del Campo dei Fiori, realizzando il primo collegamento a  30 Mb/s in tecnologia Hiperlan2 fra casa sua e la rete di EOLO , utilizzando apparati radio.

Il buon funzionamento del collegamento spinse Luca a consigliare la soluzione anche ai propri vicini, ovviamente anche loro nel medesimo problema di digital divide, per capire se con tale tecnologia fosse possibile realizzare un servizio commerciale come soluzione alternativa all'ADSL.

I vicini diventarono così i primi  beta tester  del futuro servizio EOLO. L'entusiasmo della soluzione portò in breve tempo ad ampliare il numero di apparati installati al Campo dei Fiori, al fine di coprire una porzione maggiore di territorio e a realizzare i primi collegamenti infra-BTS con le nuove  stazioni  al  Sasso di Ferro (VA)  e  Monte Orsa (VA) .

A Gennaio 2007 erano già 15 le BTS attive (tutte installate personalmente da Luca Spada e suoi collaboratori) con circa 100 utenti "amici" in vari comuni digital divisi, che sperimentavano le funzionalità del collegamento.

A Febbraio 2007 si conclusero i test del servizio, venne coniato il nome "EOLO" e lanciata l'offerta commerciale.

L'idea sottostante EOLO è stata chiara sin dagli inizi:

  • creare un'offerta di  collegamenti radio fissi ad alta qualità  di qualità uguale o superiore a quella su cavo;
  • creare un servizio sia per l'utenza  residenziale  che  aziendale ;
  • creare una rete radio utilizzando le migliori tecnologie ed i più alti standard qualitativi.

Nell'estate del 2007 partì in modo massiccio l'implementazione della rete, attraverso l'installazione di decine di BTS al mese, con l'obiettivo di coprire il 90% della provincia di Varese entro fine anno. Obiettivo poi puntualmente raggiunto: gli utenti EOLO erano  a quel punto già oltre 1.000.

Il 2008 fu l'anno dell'espansione fuori dalla Lombardia, con l'implementazione delle prime BTS in Piemonte, Veneto e Trentino Alto Adige - seguendo l'arco alpino.  A fine 2008 erano 150 le BTS attive, in 4 regioni.

  • Scienze forensi
  • Sessualità
  • Nel corso del 2009 è continuata l'ampia diffusione della rete anche nelle valli alpine secondarie e con le prime BTS in pianura padana, pure essa caratterizzata da tantissime zone in totale digital divide.  A fine 2009 erano oltre 300 le BTS attive.

    Nel 2010 la rete è stata ulteriormente espansa in Valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna e da Marzo è iniziata l'implementazione in rete delle BTS in  tecnologia 802.16e (WiMAX) , che consente di triplicare la capacità di banda delle celle.  A fine 2010 erano 500 le BTS attive.

    Nel 2011 sono state aggiornate oltre  100 BTS già esistenti alla tecnologia WiMAX , con un piano di sviluppo che prevedeva l'installazione di ulteriori 150 BTS nelle regioni del nord Italia e un notevole sviluppo in Emilia Romagna.

    Ad Aprile 2012 la  Società torna in mani italiane , con l'acquisizione del 100% dal capitale da parte di Luca Spada (Fondatore e Amministratore Delegato) e del Gruppo ELMEC. A Maggio viene inaugurate la  nuova sede di Busto Arsizio (VA) , oltre dieci volte più grande rispetto alla precedente sede di Settimo Milanese. Viene immediatamente avviato un piano di assunzioni per portare i  dipendenti a 100 unità,  con l'obiettivo di sostenere la crescita di clienti e migliorare ed ottimizzare ogni reparto aziendale.

    A Febbraio 2013 viene introdotta in rete  EOLOwave , una nuova tecnologia di accesso sviluppata in azienda che raddoppia la performance del precedente protocollo WiMAX ed abbassa notevolmente la latenza. EOLOwave è in grado di fornire oltre 30 Mb/s di banda in downlink ed oltre 10 Mb/s in uplink, con latenze nell'ordine dei 5-8 ms.
    EOLOwave è la tecnologia che viene usata per l'installazione di tutte le nuove BTS e per l'upgrade delle BTS esistenti. Il piano, già nel corso del 2013, prevede di installare oltre  1.000 nuovi settor i per oltre 80 Gb/s di nuova capacità in rete.

    La rete EOLO diviene  la più estesa in Italia  e fra le principali reti wireless fisse al mondo. La rete EOLO copre oltre  4.700 comuni .

    Nel corso del 2014, il  Ministero dello Sviluppo Economico , per mezzo della propria società di scopo  Infratel Italia , assegna a EOLO la vincita di quattro bandi di gara per l'abbattimento del digital divide in  Liguria, Marche, Emilia Romagna e Umbria  con un finanziamento a fondo perduto, per lo sviluppo della rete nelle 4 regioni, di 20 milioni di euro.

    Oggi i  clienti attivi sono oltre 220.000  con un tasso di crescita di oltre 4.000 nuovi clienti al mese. I ricavi previsti per l'anno in corso sono di oltre 43 milioni di euro, in crescita di oltre il 20% rispetto allo scorso anno.

    Fino ad oggi abbiamo investito  oltre 50 milioni di euro  nell'implementazione della rete ed abbiamo a budget ulteriori investimenti per  84 milioni di euro  nel periodo 2014-2016.

    EOLO è la più grande rete di accesso a banda ultra larga  alternativa a Telecom Italia .

  • Società
  • Sonno
  • 7 Luglio 2017  - Per chi cerca nuovi  portali web dedicati agli annunci di lavoro , può essere utile dare un’occhiata ad alcuni siti emergenti, realizzati da startup che non soltanto  aggregano offerte di lavoro in tutta Italia  ma che in più propongono ai responsabili HR strumenti innovativi per una efficace selezione.

    Tra i più interessanti progetti in ambito Job e Recruitment, negli ultimi mesi si sono distinte alcune piattaforme online che si occupano proprio di validare le skill dei candidati, supportare le imprese nei processi di assunzione e valutare la compatibilità tra aspirante assunto e azienda, nonché il suo inserimento.

    PIATTAFORME DI RECRUITING –  Ecco la lista stilata dal sito delle piccole-medie imprese  pmi.it .

    Le  Casse Rurali  nascono in Italia verso la  fine del XIX secolo  per volontà di un uomo politico di stampo liberale: Leone Wollemborg che, ispirandosi ad istituzioni creditizie tedesche, fondò nel 1883 la Cassa Rurale di Loreggia. Principio fondamentale delle Casse Rurali è "promuovere lo sviluppo economico nell'ambito di una ben definita comunità (paese, villaggio, parrocchia)".

    Proprio a questo si ispira la costituzione (Giugno 1892) della Cassa Rurale di Prestiti di Preganziol, Sambughè e San Trovaso e nel settembre dello stesso anno della Cassa Rurale di Prestiti di Santa Cristina del Tiveron.
    Entrambe le istituzioni saranno attive per molti anni contribuendo, come ci tramanda la storia, a soddisfare i bisogni e le necessità del mondo rurale.

    Nel primo ventennio del Novecento la Cassa Rurale di Prestiti di Santa Cristina del Tiveron cessa la propria attività per riprenderla pochi anni piu tardi con la nuova denominazione di Cassa Rurale di Prestiti di Santa Cristina di Quinto.
    La Cassa Rurale di Prestiti di Preganziol, Sambughè e San Trovaso si estingue nella primavera del 1923 e si ricostituisce con la nuova denominazione di Cassa Rurale e Artigiana di Preganziol nel marzo del 1958.

    Il 15 giugno del 1971 le due Casse si fondono diventando così Cassa Rurale e Artigiana di Preganziol e S. Cristina di Quinto.
    Nel 1994 la Cassa assume la nuova denominazione di Banca di Credito Cooperativo di Preganziol e Santa Cristina di Quinto.
    Nel 2001 diventa CentroMarca Banca . I confini si allargano a gran parte della provincia e il vecchio nome, se da una parte ricordava fortemente le nostre origini legate al territorio di Preganziol e S. Cristina, dall'altra rischiava di diventare un limite.

    Nel 2016 l’ultima trasformazione. Dal primo gennaio, dalla fusione con la Cassa Rurale di Treviso  nasce CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso . Due  SALEWA Puez Aqua 3 Ptx M, Giacca da Escursionismo Uomo Nero
     che hanno formato un’unica grande realtà capace di sviluppare nuove quote di mercato utili a fornire più ampie prospettive di sviluppo ai Soci, ai clienti e alle comunità locali dei territori di competenza.

    Università degli studi di Bergamo
    via Salvecchio 19 - 24129 Bergamo
    Cod. Fiscale 80004350163
    P.IVA 01612800167
    Centralino 035 2052111

    Verkehrszeichen